Come conquistare i capelli dei propri sogni

Prendersi cura dei propri capelli non deve per forza essere una barba! Segui questi semplici accorgimenti per trasformare i tuoi capelli da sogno in realtà.

Dalla terribile frangettina storta che ci tagliava la mamma all’età di 12 anni, ai colpi di testa colorati da adolescente passando per i caschetti asimmetrici da monella, le nostre vite sono spesso un’evoluzione temporale di meravigliosi, ma onestamente spesso discutibili, stili di capelli.

Eppure, grazie all’aiuto che abbiamo a disposizione, pian piano sta diventando più semplice accettare il proprio colore naturale, il tipo di capello e imparare a prendersi cura dei capelli trattati con permanente o tinte. Tuttavia, venendo continuamente bombardati da consigli su come prendersi cura dei capelli corti, lisci, ricci, scuri o chiari e da una quantità spropositata di prodotti per capelli “anti tutto” e “per tutto”, diventa sempre più difficile trovare il prodotto adatto alle esigenze del nostro capello e capire quale dei tanti utilizzare. Mantenere i capelli sani e felici rischia quindi di diventare un susseguo di tentativi ed errori: una frustrante danza di prodotto in prodotto che può essere difficile da gestire, un circo di lozioni e pozioni che se la ridono spietate davanti ai nostri capelli scompigliati.

Non preoccuparti, preparati a conoscere i tuoi capelli e rimetti nelle tue mani le sorti della tua chioma.

Sapere quali prodotti per capelli usare, e come usarli, significa essere già a metà dell’opera, “Se ti limiti a spalmare una valanga di avocado sui tuoi capelli, non otterrai particolari risultati. Si tratta di scegliere gli ingredienti giusti da combinare insieme per far sì che siano efficaci.” Spiega Aleksandra Herbich, product trainer e guru del mondo dei capelli. Imparare a conoscere i propri capelli ti permetterà di scegliere la selezione di ingredienti giusti per te grazie ai quali ottenere i migliori risultati. Mettiti in fila per “la lettura dei capelli”.

Dimentica specchi incantati, geni della lampada e conigli che saltano fuori dal cilindro: qui l’unico spettacolo di cui abbiamo bisogno sono gli effetti straordinari e da capogiro di una chioma da sirena, raggiungibili senza illusioni, bacchette magiche e sotterfugi. L’unico segreto per aggiudicarsi i capelli più belli del mondo consiste in alcune semplici domande a cui rispondere e la selezione giusta di prodotti.

Senza sottoporti ad una noiosissima lezione di biologia, sappi che i tuoi capelli sono davvero incredibili (no, non parliamo solo del tuo nuovo taglio!) ma per la loro struttura. I nostri capelli sono unici, proprio come le impronte digitali. Ecco perché suggerire a qualcuno un prodotto, shampoo o balsamo che sia, basandosi semplicemente sul colore dei capelli non ha senso. Immagina la tua tipologia di capelli come una precisa personalità: due amici possono condividere tratti simili, ma questo non significa che abbiano personalità identiche. Allo stesso modo, i tuoi capelli sono complessi e unici.

In sintesi, i tuoi capelli sono costituiti dal bulbo, il fusto, la cuticola, la corteccia e in alcuni casi il midollo. Detto così suona molto tecnico, quindi facciamo un po’ di chiarezza. Il bulbo è l’insieme di cellule da cui hanno origine i capelli mentre il fusto è la parte di capelli visibile fuori dal cuoio capelluto. Il fusto dei capelli è a sua volta formato da tre strati: 

La cuticola: lo strato più esterno dei capelli formato da scaglie di cheratina sovrapposte. La cuticola rende il capello impermeabile e lo elasticizza per prevenirne la rottura.

La corteccia: uno strato interno intermedio formato da fibre di cheratina, disposte verticalmente in file parallele, che danno forza al capello.

Il midollo: una struttura di cheratina formata da cellule separate fra loro da spazi d’aria. Il midollo può anche essere del tutto assente nei capelli chiari che spesso sono più fini.

Insieme, la cuticola e la corteccia determinano la tipologia naturale del capello. Le cuticole dei capelli lisci tendono a rimanere chiuse e avvolgere saldamente la corteccia. Per questo motivo i capelli lisci tendono a trattenere l’idratazione più a lungo e riflettere più luce, risultando più luminosi, al contrario delle cuticole dei capelli biondi che sono spesso sollevate. Per la stessa ragione, anche i capelli ricci risultano meno luminosi e tendono ad annodarsi più facilmente.

La corteccia contribuisce inoltre a determinare il colore, la forma e la resistenza dei capelli. Le cuticole si sollevano e si chiudono in risposta a diversi fattori, come l’acqua calda o fredda, le tinte e permanenti chimiche e il calore degli strumenti per la messa in piega. Ecco perché, per togliere il crespo dai capelli, viene spesso suggerito di risciacquarli con acqua fredda dopo lo shampoo in modo da chiudere le cuticole e trattenere meglio l’idratazione dello shampoo e del balsamo.

Homepage - Come conquistare i capelli dei propri sogni

Copyright © 1995–2023 Lush Retail Ltd.